Bando “Sostegno per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese” 

Descrizione e Obiettivi

Regione Veneto intende sostenere le attività di innovazione e di trasferimento delle conoscenze presso le imprese, favorendo i processi di progettazione e sperimentazione delle soluzioni innovative – anche incentivando la brevettazione, il trasferimento dei risultati della ricerca e gli interventi volti ad una maggiore tutela degli asset immateriali – e i processi di integrazione e di innovazione delle strategie organizzative e di business tra imprese, università, centri di ricerca e centri di trasferimento tecnologico e di conoscenza in grado di garantire ricadute positive sul territorio

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese per i servizi specialistici di consulenza e di sostegno all’innovazione Tecnologica, Strategica o Organizzativa (è possibile presentare progetti solo su 1 delle 3 aree).

  • INNOVAZIONE TECNOLOGICA (min €8.000 – max €40.000):
    • Innovazione nella fase di concetto: Servizi finalizzati alla generazione di nuove idee di prodotto e servizio, all’esplorazione delle alternative tecnologiche e di design, alla previsione di migliorare il prodotto esistente
    • Innovazione nelle fasi di progettazione e sperimentazione: Servizi orientati alla progettazione dettagliata di prodotti e di processi produttivi (Progettazione) e/o alle fasi successive alla progettazione dettagliata, nelle quali i prodotti assumono configurazione materiale (Sperimentazione).
    • Assistenza alla gestione della proprietà intellettuale: Servizi di consulenza/assistenza finalizzati: all’ottenimento o all’estensione di brevetti a livello europeo o internazionale, alla loro convalida e difesa; all’ottenimento e al deposito di altri attivi immateriali quali, ad esempio, marchi, licenze, know-how esclusivi, disegni e modelli di utilità. 
  • INNOVAZIONE STRATEGICA (min. €8.000 – max. €40.000):
    • Innovazione strategica per l’introduzione di nuovi prodotti/servizi: Servizi finalizzati alla riduzione del rischio derivante dall’introduzione di nuovi prodotti/servizi, al fine di accrescere le probabilità di successo sul mercato
    • Innovazione del modello di business: Servizi finalizzati all’analisi, definizione, riprogettazione e validazione dell’Offerta per massimizzare il valore delle risorse e delle competenze disponibili limitando al contempo gli investimenti. 
  • INNOVAZIONE ORGANIZZATIVA (min. €8.000 – max. €50.000):
    • Up-Grading organizzativo: Servizi di analisi, consulenza e affiancamento volti ad orientare e supportare le imprese nel cambiamento organizzativo con impatto sulle strutture organizzative, come pure su procedure e ruoli aziendali.
    • Efficientamento produttivo: Servizi di misurazione dell’efficienza operativa aziendale, in riferimento all’attività manifatturiera, logistica o terziaria e finalizzati alla formulazione di specifici piani di miglioramento.
    • Processi di innovazione aziendale: Servizi propedeutici e di supporto all’implementazione dei sistemi di gestione aziendali
    • Innovazione organizzativa mediante gestione temporanea di impresa (Temporary Management): Servizi strategici di gestione completa e temporanea di un’azienda finalizzati: ad affrontare situazioni di criticità (riposizionamento di mercato, economico, strategico e finanziario) e/o di sviluppo situazione di forte crescita (penetrazione in nuove aree di mercato, espansione commerciale, sviluppo di nuovi business); a gestire specifiche iniziative e/o progetti di carattere strategico per l’impresa; a garantire l’accrescimento delle competenze manageriali in azienda.

    Entità del contributo

    Dal 30% al 50% della spesa rendicontata ammissibile, per un contributo massimo di €20.000.

    I progetti potranno avere una durata di massimo 12 mesi e il contributo verrà erogato a saldo, dopo la presentazione della rendicontazione delle spese sostenute.

      Quando partecipare

      Sarà possibile compilare la domanda dal 1 dicembre 2020 all’11 febbraio 2021 e potrà poi essere presentata dal 16 febbraio 2021 (con procedura valutativa a sportello).

      Chi può partecipare

      Possono presentare domanda di contributo le PMI, iscritte e attive nel registro delle imprese presso la Camera di Commercio, aventi una sede operativa in Veneto e che non svolgono un’attività rientrante nelle sezioni A e B del codice ATECO (Agricoltura, silvicoltura e pesca/Estrazione di minerali da cave e miniere).

      Share This